Ricette estive. Fresche, veloci e light con le zucchine.

50 sfumature di...zucchine

50 sfumature di…zucchine

Verdura e frutta d’estate un connubio perfetto per la stagione calda e per la nostra salute. Vuoi per la stagionalità dei prodotti che la natura ci offre in tutta la loro freschezza, naturalità e genuinità in questo periodo, vuoi per i benefici che si riscontrano sull’organismo e sulla salute nei periodi di forte caldo e afa, vuoi per la bontà, la semplicità e la velocità nel preparare gustose ricette.

Da oggi vi proporremmo in ogni post alcune ricette che potete realizzare con un ingredienti principale di stagione. Dagli antipasti, ai primi, ai secondi per terminare con il dessert.

Partiamo dalle zucchine, prodotto molto utilizzato nella stagione estiva. Le zucchine possono essere consumate veramente in tantissimi modi e ci sono ricette in cui vengono accostate praticamente a tutto.

Muffin alle zucchine

Muffin alle zucchine

ANTIPASTO –  muffin alle zucchine

Ingredienti: 250 g di zucchine; 250 g di farina; 2 uova; 100 g di formaggio (provola, galbanino…); 40 g di parmigiano grattugiato; 4 gr di lievito secco per pizza; 50 ml di olio di semi; 200 ml di latte; 1 cucchiaini di sale

Preparazione: Tagliate il formaggio a cubetti piccoli. Quindi pulite e tagliate le zucchine a listarelle piccolissime.In una prima terrina mettete gli ingredienti liquidi: latte, olio e uova. In una seconda terrina versate, invece, gli ingredienti secchi: farina setacciata, lievito, parmigiano e sale.Unite le due terrine, mescolate e aggiungete le zucchine e il formaggio a cubetti. Mescolate tutto bene. Se il composto dovesse apparire troppo secco aggiungeteci ancora un pò di latte, se diversamente dovesse essere troppo liquido unite ancora della farina.Riempite per 3/4 degli stampini per muffin con l’impasto e lasciate lievitare coperti in un luogo caldo circa 1/2 ora.Cuocete in forno caldo a 180 °C per 30/35 minuti. (fonte  Ricette della Nonna)

 

Tagliolini zucchine e gamberi

Tagliolini zucchine e gamberi

PRIMO – tagliolini zucchine e gamberi

Ingredienti: 300gr di tagliolini preferibilmente freschi; 3 zucchine bianche; 10 pomodorini tipo ciliegino; 16 gamberoni o 16 scampi; olio extravergine; aglio; olio; sale; peperoncino piccante; prezzemolo

Preparazione: sgusciate i gamberoni e lavateli accuratamente, se utilizzate gli scampi dopo averli lavati, con un sottile coltellino, se non avete le forbici da pesce, incidete il ventre in senso verticale. In una ampia padella fate dorare l’aglio con un peperoncino rosso piccante (se lo gradite). Unite i pomodorini ben lavati e tagliati a pezzetti. Fate cuocere a fuoco bassissimo e aggiungete un pò d’acqua se necessario. In una padellina friggete le zucchine dopo averle lavate, asciugate e tagliate a fette non troppo sottili. Quando saranno ben dorate scolatele ed asciugatele sulla carta assorbente per alimenti. Unite i gamberoni ai pomodorini e fate cuocere sempre a fuoco bassissimo e con il coperchio. Aggiungete un pò di sale (se utilizzate gamberoni o scampi freschi attenti a non esagerare con il sale). A cottura ultimata unite le zucchine fritte, e fate insaporire. Cuocete i tagliolini in una pentola con abbondante acqua salata e bollente, scolateli molto al dente e uniteli alla salsa. Aggiungete il prezzemolo ben lavato e spezzettato. Servite subito in tavola. (fonte: Butta la pasta )

 

Zucchine tonde ripiene al tonno

Zucchine tonde ripiene al tonno

SECONDO – zucchine ripiene al tonno

Ingredienti: 4 zucchine tonde; 200 gr tonno sott’olio; 3 fette pane raffermo; 1 spicchio d’aglio; 1 mazzetto di prezzemolo; 2 uova; 300 gr pomodoro pelato; 2 cucchiai parmigiano reggiano; ½ cipolla; 4 cucchiai olio extravergine d’oliva; 1 pizzico di noce moscata; sale q.b.; pepe nero q.b. .

Preparazione: Scavate le zucchine tonde dopo averle lavate ed aver tolto la calotta superiore (conservate parte della polpa).Mettete in ammollo il pane in acqua e quando ben ammollato, strizzatelo e trasferitelo in una ciotola. Unite al pane ammollato il tonno sgocciolato dall’olio, un trito di aglio e prezzemolo, le uova, il parmigiano, la noce moscata, il sale ed il pepe; impastate bene per ottenere un composto omogeneo.

Farcite le zucchine scavate con la farcia appena realizzata.Nel frattempo fate appassire, senza colorire, le cipolle affettate in poco olio extravergine d’oliva, quindi aggiungete parte della polpa delle zucchine che avevate rimosso dalle zucchine stesse.Dopo aver fatto rosolare un pochino la polpa delle zucchine, unite il pomodoro e lasciate insaporire per pochi minuti.Accomodate le zucchine farcite nel pomodoro mantenendo la parte con il ripieno rivolta verso l’alto. Unite un po’ d’acqua al fondo di cottura e lasciate cuocere il tutto a tegame incoperchiato per circa 1 ora a fuoco dolce (verificate la cottura, potrebbe volerci poco più di un’ora). (Fonte Giallo Zafferano).

 

Torta alle zucchine

Torta alle zucchine

DOLCE – torta con zucchine

Ingredienti: 350 g di zucchine; 3 uova; 250 g di farina; 50 g di noci; mezzo bicchiere di latte circa o 100 ml di olio di semi; 1 bustina di lievito in polvere; buccia di limone; 1 pizzico di sale; 250 g di zucchero.

Preparazione: Per preparare la torta di zucchine dolce come prima cosa devi grattugiare le zucchine nella grattugia a fori larghi e in una ciotola mettete uova e zucchero e frullare bene il tutto, fino ad ottenere un composto ben chiaro e spumoso.Aggiungi un pizzico di sale e continuate a frullare, versa la farina setacciata con il lievito e continua a frullare.Aggiungi la buccia di limone grattugiata, mezzo bicchiere di latte ed aggiungi in ultimo le zucchine che avevi grattugiato e le noci tritate grossolanamente.

Amalgama il composto della torta di verdure dolci con una spatola, imburra una tortiera da ciambellone, infarinala bene e mettila a cuocere per 50 minuti circa a 180°C. Quando farai la prova stecchino e vedi che esce asciutto allora significa che la torta di zucchine è pronta!

 

 

 

Advertisements

Finger food, le piccole opere d’arte culinarie in punta di dita

Piccoli ma buoni

Piccoli ma buoni

Letteralmente cibo dito.Il Finger food è il cibo mangiato con le mani, a differenza del cibo mangiato con un coltello e una forchetta, bacchette o altri utensili. Talmente piccolo, ma gustoso, da stare in un dito.

Inizialmente si indicavano i Finger Food come un’idea gastronomica collocabile ad inizio pasto, articolata, che poteva essere mangiata in punta di dita. Da qui in avanti si manifestò il grande entusiasmo di molti chefs nel dilettarsi alla ricerca di ricette, spunti, leccornie, aperitivi, che meglio potessero esprimere l’idea del Finger Food.

Ma in definitiva cos’è? E’ un’offerta gastronomico-alimentare che si presenta in piccole dimensioni, in un boccone appunto, che preveda un’articolazione nella sua struttura. Il Finger Food può essere servito in qualsiasi formula ristorativa, dal bar di provincia, all’american bar di centro città, al ristorante top, alla terrazza mare di un chiosco, nel rispetto delle norme igienico sanitarie, ma è sempre presentato con uno stile “appetibile”: deve cioè far venir voglia di mangiarlo.

La cultura gastronomica italiana, particolarmente legata alle cucine territoriali, prevede una serie di piccole cose da mangiare in un boccone, basta citare le bruschette toscane, gli spunciotti cicchetti veneti, i fritti napoletani, le focaccine liguri.

Ma il Finger Food è un’altra cosa! Quindi dovremmo sempre ricordare che deve essere presentato in piccole quantità, ma non per questo qualsiasi cosa può diventare Finger Food. Inoltre, nelle articolate e policrome forme, il commensale, l’avventore, deve scorgere delle emozioni gastronomiche. E’ opportuno che ciascun garantisca, una volta prelevato dal vassoio, l’opportunità di diventare un boccone per i cinque sensi.

Ci siamo appassionati al Finger Food . Ottimi per i nostri servizi di catering & banqueting, si presentano in maniera elegante e creativa per stimolare l’attenzione ed il gusto.

 

Ecco le nostre prima proposte:

1)      Riso Basmati con concassè di zucchine, pomodori secchi, pesce spada e olio profumato allo zenzero.

DSC_1110

2)      Crostino con rollè di salmone, robiola, aneto e granella di pistacchio.

DSC_1112

3)      Caponata di verdure al profumo di basilico con spiedino di caprese.

DSC_1113

4)      Alici marinate farcite di panzanella classica.

DSC_1115

5)      Spiedo di polpo, con patate allo zafferano e olive nere.

DSC_1117

Nel prossimo post vi presenteremo altre 5 proposte…non vorrete mica finire tutti i Finger Food in un solo boccone 🙂